Iin una società sempre più cinofallica, dove ogni mentuladossia è fatta opinione, è d’obbligo per lo smaliziato lettore moderno recare sempre seco e all’uopo consultare il pratico Calidrino: vi troverà i più svariati modi di offendere l’incolto interlocutore, proterve descrizioni di improbabili machine e copia di vizi umani in ogni dettaglio.


Frontespizio-4b

dec

altropologo

altropologo s.m. Individuo di inscalfibile indolenza che, in luogo di occuparsi assiduamente dello studio approfondito dell’antropologia, si dedica ad altro. [Incr. di altro e antropologo]. … More →
Autorchiplessia_evid

autorchiplessia

autorchiplessìa s.f. Tecnica, secondo alcuni arte, del darsi le mazzate nei testicoli. [Comp. di gr. aytós «se stesso», órchis «testicolo» e –plessia, dal gr. plḗssō «batto, percuoto»].   Der. → … More →
La buddanza rapimento e ascesi

buddanza

buddanza s.f. Fiero portamento delle rotondità del ventre, esposto in luogo pubblico o altrimenti atto al denudamento parziale socialmente accettato, baldanzoso, d’ottima statica e sovranamente indisturbato dai rigidi condizionamenti estetici di … More →
Hojjojj

cacheidoscopio

cacheidoscopio s.m. Scatola ottica in grado di fornire all’osservatore che vi si intende una strabiliante e sempre mutevole quantità di immagini turpi e riprovevoli. [Comp. di gr. kakós «brutto, cacca, … More →

cinofallico

cinofallico agg. Di opera la cui progettazione o esecuzione si ritiene gravemente manchevole rispetto agli standard comunemente conseguiti (poet. per a cazzo di cane, ovvero mal fatto, malamente eseguito); contr. … More →

cùbrico

cùbrico agg. Di opera eseguita con rigore ed alta definizione stilistica; generico per compiuto, perfetto; contr. di cinofallico. [Italianizzazione in funzione aggettivante del cognome del regista cinematografico Stanley Kubrick (1928-1999)]. … More →

desinenza vaga

desinenza vaga (loc.) Fenomeno di natura psicolinguistica che affligge il più ampio strato dei parlanti usi all’inflessione idiomatica o dialettale ove siano costretti, vuoi da un conciato impulso di elevazione … More →

dinamopodica

dinamopodica agg. Di energia che sta nei piedi, ovvero prodotta dai piedi. [Comp. di gr. dýnamis «forza» e –podica, dal gr. po(d)- «piede»]. … More →
Eimarò

eimaronnaro

eimaronnaro s.m. Chi alteri o irrompa in catene discorsive di qualunque taglio, soggetto o argomento provocando i suoi interlocutori a rendere cagione del destino infausto dei due fucilieri di marina … More →

Internazionale Comunista Buonista

Internazionale Comunista Buonista (ICB) Organizzazione segreta attiva su scala mondiale che opera movimentando larghe fasce di popolazioni di reietti per innestarle in società più ricche e avanzate allo scopo di causare, … More →

mentuladossìa

mentuladossìa s.f. Opinione di scarsa rilevanza derivante da un’analisi dei fatti sommaria ma condotta e strenuamente movimentata con il rigore volgarmente tipico del membro maschile. [Comp. di lat. mentula «fallo» … More →

more morandi

more morandi (loc. lat.) «Alla maniera di Gianni Morandi»; forbita locuzione allitterativa comunemente riferita a comportamento reattivo placido, composto, inirritabile, e in ultima istanza insopportabilmente affettuoso, anche a fronte di … More →

offensiopode

offensiòpode s.m. Moderno sistema di circolazione individuale aerea di tipo balistico a traiettoria variabile (ma per lo più a campana) che sfrutta come sistema di propulsione l’energia dinamopodica di un suscettibile … More →
immagine-in-evidenza_2

paragonzo

paragonzo s.m. Individuo di scarso o nullo valore per l’avanzamento della condizione umana che, accecato da insondabile gigantismo dell’ego, paragona se stesso ad altro e più nobile spirto nel tentativo … More →
Postantografia di protesta. L'opera #OccupyMordor di Blu prima e dopo la cancellazione da parte dell'artista

postantografia

postantografia s.f. Composizione grafica di tipo ellittico operante per giustapposizione di due moduli che descrivano una condizione o stato di un medesimo soggetto nelle rispettive forme di un prima e un … More →